Italia +39 338 2838228 - Grecia +30 694 8222463 (maggio-ottobre) info@pennebianche.com
chevron-right chevron-left

Donoussa è l’isola più a nord delle Piccole Cicladi orientali, ossia il complesso delle isole che si stende tra Naxos, los ed Amorgos e che racchiude Iraklia, le due isole Koufonissia e Schinoussa. Lontana dai ritmi incalzanti dei flussi turistici, Donoussa è un vero paradiso per coloro che vogliono godersi la natura e vivere le cose autentiche così come sono state conservate dagli abitanti. L’isola è piccola con un terreno poco accidentato, quindi adattissimo per gite a piedi (per il giro dell’isola basta 1 ora e 1/2). Passeggiando per le stradine lastricate o in terra battuta si rimane sbalorditi dalla ricchezza degli scenari, scoprendo rare specie di flora, con molte piante endemiche delle Cicladi e tanti alberi che danno un’immagine ben diversa del paesaggio cicladico.

Escursione 1: Stavros – Haravghi
Itinerario di circa 4,5 km, che termina a Haravghi con le tipiche case tradizionali in pietra.

Escursione 2: Haravghi – Mersini
Dopo una camminata di 1,5 km, un’oasi di albicocchi, peschi e fichi vi aspetta a Mersini, oltre alla fonte di acqua fresca che zampilla dalle radici di un platano secolare piantato vicino alla chiesa di Santa Sofia. Lasciate scorrere lo sguardo sull’azzurro dell’Egeo fino ad Amorgos. Verso sud, in direzione della località Vathì Limenàri, la stradina conduce ai resti di costruzioni risalenti all’epoca geometrica, i più vecchi esempi di insediamento sull’isola. A Mersini c’è un’altra curiosità degna d’interesse: il sistema misto per la produzione di energia elettrica in funzione fino al 2002 per alimentare l’abitato.

Escursione 3: Stavros-Kalotarìtissa
Seguendo il sentiero che attraversa il maestoso monte Pàpas (che culmina a 383 metri, il punto più alto dell’isola) e porta a Kalotarìtissa, sul versante nord di Donoussa, si costeggiano vigneti ed oliveti, passando accanto alle vecchie miniere e tra i massi nei quali crescono cedri e lentischi. Dopo una camminata di 1,5 ore, si arriva al delizioso paesino di Kalotarìtissa, con le basse casette in pietra e l’immacolata chiesa di San Giorgio.

donoussa-map

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi