Italia +39 338 2838228 - Grecia +30 694 8222463 (maggio-ottobre) info@pennebianche.com
chevron-right chevron-left

Paros, situata al centro delle Cicladi, è nota a tutti per le splendide spiagge dorate, il mare azzurrissimo e l’intensa vita notturna. Ma Paros ha ben altro da offrire al viaggiatore, è un’isola speciale con tante scelte alternative. La ricchezza naturale, l’avvincente patrimonio culturale, gli usi e i costumi, i sapori tradizionali davvero genuini ed il rinomato vino sono soltanto alcuni degli elementi per cui tanti visitatori ritornano.

Escursione 1: Aghi Anàrghyri – Thapsanà – Aghi Pàntes – Lèfkes.

Escursione 2: Lèfkes – Pròdromos – Màrmara – Màrpissa – Pìsso Livàdi – Logaràs
Salendo verso il versante sud est di Paros, imboccando il sentiero bizantino giungiamo nel bel agglomerato di Pròdromos. Percorrendo le viuzze nascoste sotto le buganvillee giungiamo al maestoso ingresso castellano del paese. Il paese vicino è Màrmara con la splendida Pèra Panaghià e le spiagge di Mòlos e Tsoukalià. Proseguendo in direzione sud est si giunge a Màrpissa, uno dei più bei abitati tradizionali dell’isola, con un numero infinito di chiese, le viuzze lastricate, il Museo etnologico, la Pinacoteca bizantina ed il Museo Perantinoù. Prendendo la discesa, arriviamo invece al suggestivo porticciolo di Pìsso Livàdi, da dove il tramonto è un vero spettacolo. Un po’ più giù si stende Logaràs. Ad est, sulla collina di Sant’Antonio, sono visibili le rovine del castello veneziano e, ad ovest, il monastero di San Giorgio di Lagadà.

Escursione 3: Pìsso Livàdi – Dryos
Seguiamo la costa frastagliata per andare da Pisso Livàdi a Dryos con gli antichi arsenali ed i corsi d’acqua.

Escursione 4: Agherià-Alikì
Agherià, ubicato sul versante meridionale dell’isola, è un paesino di montagna dominato dal monastero di Aghi Theodori dal quale vediamo l’Egeo stendersi ai nostri piedi. La vicina Alikì rappresenta un’occasione di totale immersione nel mondo della fauna e flora greca. A breve distanza si trovano i musei etnologici «Skorpiòs» ed «Antheòios». Nei pressi di Alikì, in mezzo al mare, si possono intravedere i resti di una città antica.

Escursione 5: Naussa – Kolymbìthres
Dal porticciolo di Naussa si arriva con una lancia sulla costa dirimpetto di Monastiri, Kolymbithres e Làgheri. Sulla collina che sovrasta Kolymbìthres, a Koukounariès, possiamo ammirare i ruderi di un palazzo miceneo del XII secolo a.C. Sulle pendici della collina, in località Plastìra sono visibili i resti di una necropoli protocicladica. A Kolymbìthres è stata allestita un’area di slalom water ski con noleggio di kayak ed un sea kayaking touring club. In alternativa, da Monastiri possiamo andare fino al Faro, sull’estrema punta settentrionale dell’isola.

paros-map

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi