Italia +39 338 2838228 - Grecia +30 694 8222463 (maggio-ottobre) info@pennebianche.com

Per la stagione crociere a vela 2018 questo itinerario non è in programma, può però essere organizzato su specifica richiesta.

Crociera adatta a tutti con piacevoli navigazioni alla scoperta di un’incredibille isola vulcano ma anche di baie mozzafiato raggiungibili solo dal mare, paesi dall’ architettura neoclassica con colori pastello e monasteri che invitano alla meditazione in una cornice di pace e tranquillità. Luoghi sempre diversi e ognuno con le sue peculiarità.

1° Giorno

Benvenuti a bordo di Penne Bianche! L’imbarco è previsto nella baia di Paroikià a Paros dove inizia la vostra fantastica vacanza in barca, ideale per gli appassionati vela. Sarà offerto un cocktail, conoscerete l’equipaggio che vi mostrerà la barca. La cambusa sarà già stivata a bordo e potrete godervi un totale relax.  Il noleggio della barca a vela può essere per cabina, individuali o in esclusiva tutta la barca.

2° Giorno

Colazione e ultimi approvvigionamenti di cambusa prima di salpare in direzione di Nysiros (ca. 24 mg). Penne Bianche, da sempre ammirata sulle banchine di tutti i marina offre il massimo comfort agli amanti del mare e della vacanza in barca a vela. Dopo una bella navigazione con vento portante e uno spuntino si ormeggia nel porticciolo di Paloi. Escursione a terra con noleggio motorino per visita all’ isola vulcano.

Quello che impressiona sono la selvaggia bellezza ed i colori forti. Poche spiagge, rocce nere, case bianche con porte e finestre dipinte a colori vivaci. Quello che maggiormente colpisce è il verde che si trova sull’isola. La strada che sale e poi scende all’interno del vulcano si snoda infatti fra splendidi ulivi. Il cratere principale ha un diametro di 260 metri ed una profondità di 30. Si può scendere all’interno seguendo il sentiero su uno dei lati. Il fondo è caldo e dai soffioni si sprigiona vapore acqueo e diossido di zolfo. Sulle pareti del cratere sono ovvie le tracce gialle di zolfo e l’intera area assomiglia ad un paesaggio lunare. Mandraki è il capoluogo dell’isola, costruito sotto l’imponente massa rocciosa del Monastero di Panaghia Spilianì e alle spalle delle rocce nere sparse davanti al mare. I pittoreschi vicoli e le meravigliose piazze sono ombreggiate da enormi alberi di agrumi. Qui i costumi locali vengono ancora conservati con rispetto. Merita una visita il monastero e il castello medievale da cui si gode uno stupendo panorama. Lo stesso vale per l’Acropoli con le mura del IV sec. a.C. e l’antico cimitero, vicino alla chiesa di Agios Ioannis, dove vennero ritrovate tombe ed oggetti del VII e VI sec. a.C. Una crociera con equipaggio assicura comfort e professionalità per una vacanza in barca a vela da sogno.

3° Giorno

La passione e la grande conoscenza delle isole permette a Brunella, la vostra skipper di proporre gli itinerari migliori per la vacanza in barca a vela. Partenza dopo colazione in direzione di Tilos, sosta per un bagno e ancoraggio davanti al porticciolo di Livadia. Chi è interessato può fare un’escursione a terra per un tour dell’isola in motorino.

Tilos è un’isola rocciosa ad eccezione della piccola e fertile valle quasi al centro dell’isola. I residenti, quasi tutti impegnati nell’allevamento e nell’agricoltura sono appena 300. Tilos è infatti l’isola più isolata dopo Kastellorizo. È proprio questa solitudine a darle uno charme particolare. Livadia è il porto di Tilos all’interno di una baia con ciottoli e acque cristalline. Conserva l’architettura tradizionale. Si possono visitare una basilica paleocristiana, rovine del castello medievale e la piccola chiesa di Agios Nikolaos con affreschi del XIII sec. Megalo Chorio’ è il capoluogo e si stende ai piedi di una collina rocciosa sulla cui cima spicca il castello. Lì, sulle fondamenta di un antico tempio, venne costruita la chiesa di Taxiarchis della quale sono rimasti affreschi del XVI sec. Cena a bordo per degustare la cucina gourmet di Penne Bianche.

4° Giorno

Un tuffo e si salpa per Symi. (ca. 24 mg.)

Symi è una delle isole più belle del Dodecanneso, con le montagne che scendono quasi a precipizio nel mare, disegnando meravigliose baie.

Ancoraggio in una baia a ridosso di una costa rocciosa e boschiva, bagno e pranzo. Nel pomeriggio piccolo spostamento (ca. 8 mg) per raggiungere la suggestiva baia di Panormitis. Visita all’imponente monastero affacciato sulla baia.

È dedicato a Taxiarchis Michail. All’interno dell’altare maggiore vi è un’icona del santo tutta in oro ed è piena di ex voto, di affreschi e l’iconostasi in legno è eccellente.

La vostra skipper è sempre anche chef di bordo durante la stagione estiva di crociere a vela e nei mesi di alta stagione una seconda persona di equipaggio la affianca per offrire un servizio più efficiente e curato.

5 ° Giorno

Dopo colazione continuiamo a navigare intorno a Symi per visitare le sue spettacolari baie raggiungibili solo dal mare, un’emozione che si prova solo con una crociera in barca a vela. Nel pomeriggio ancoriamo per la notte nella baia di Pedi e da lì andiamo a visitare il paese, escursione a terra.

L’architettura delle case neoclassiche, con i cornicioni ed i cortili con la ghiaia, del XIX sec., sono impressionanti. All’inizio del XX sec. aveva 30.000 abitanti ed era il capoluogo del Dodecaneso e la maggior produttrice di spugne marine del mondo. Ano Symi o Chorio’, è il capoluogo dell’isola le case cominciano da Kato Poli (Gialos con il porto) e si arrampica fino alla cima alla collina con il castello e la Megali Panagia. L’ascesa si compie con 500 larghi scalini la “Kalì Strata”. A destra e sinistra le meravigliose vecchie case ricche di elementi neoclassici. A due piani con meravigliose porte, balconate in ferro battuto, pareti dipinte in ocra o altri colori leggeri e finestre e porte dipinte con colori gioiosi che creano un insieme meraviglioso. Oltre al castello e alla Megali Panagia, dalla quale si gode un ottimo panorama altre sono le chiese da visitare con interessanti iconostasi intarsiate, icone bizantine ed i cortili pavimentati con ciottoli bianchi e neri; il Museo e la grande piazza di Gialos ove si trovano i tarsanades, il luogo dove venivano costruite le veloci e sicure navi a vela.

6° Giorno

Salutiamo Symi, partenza all’alba, risaliamo verso nord con una bella navigazione (ca. 45 mg). Ancoriamo a Pserimos, non lontana da Kos per goderci una tranquilla notte in baia. La chef propne una cucina con piatti mediterranei ma anche ticipi del luogo di raffinata qualità.

7° Giorno

Dedichiamo la mattina a bagni e passeggiata dell’isola. Per chi lo desidera, visita del paesino e lo scatto di qualche bella foto dall’alto. Pranzo con pizza e nel pomeriggio veleggiata di rientro (ca. 7 mg) per il porto di Kos e termine crociera a vela Docedaneso Sud.

Le isole del Dodecaneso aspettano di essere visitate, vi aspetto a bordo di Penne Bianche!

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi