Italia +39 338 2838228 - Grecia +30 694 8222463 (maggio-ottobre) info@pennebianche.com

Scegli la crociera a vela al Nord est Egeo a bordo di Penne Bianche, saprà mostrarti il meglio di questi spettacolari luoghi!

tariffe individualitariffe barca intera
imbarcosbarcogiornicabina di poppasuite cabina di prua
27 luglio2 agosto7€ 900€ 1.100€ 5.400/€ 5.800

Veleggiando ancora con venti portanti per questo itinerario che ci porta alla scoperta di un’altra grande isola poco conosciuta forse per le sue dimensioni, forse perchè lontana dai classici turistici arcipelaghi delle Cicladi e Dodecaneso ma che offre incredibili bellezze naturali, stupende spiagge, sentieri per trekking che portano a canyons e fiumi o a storiche rovine. E non mancano gli isolotti più piccoli vicini!!

1° Giorno:

Benvenuti a bordo di Penne Bianche! L’imbarco è previsto a Mitilini, Lesbos dove inizia la vostra fantastica vacanza in barca a vela. Potrete noleggiare la barca ad uso esclusivo per maggiore privacy e libertà di itinerario o alla cabina e condividere la vacanza a vela con altri partecipanti. L’equipaggio vi mostrerà la barca e la cambusa sarà già stivata a bordo, potrete godervi un totale relax. Sistemazione dei bagagli in cabina e quindi visita a questa cittadina, capoluogo dell’isola, davvero una delle più belle della Grecia con una grande baia, con le cupole rinascimentali della basilica e il profilo squadrato del castello genovese alle spalle. Ha il fascino di una vera e propria piccola capitale di un’isola pregna di arte e poesia.

2° Giorno:

Salpiamo per la vostra crociera in barca in barca a vela nel nord est Egeo per Chios (circa 40 miglia). Chios, vicinissima alla costa turca si trova a nord di Samos e sud di Lesbos. L’isola è montuosa e ricca di pinete con la maggior parte della popolazione che vive a sud est dell’isola nei villaggi del mastice ove si occupa di questa produzione, uno dei principali prodotti di Chios. La skipper organizza gli itinerari in funzione delle condizioni meteo e del benessere dei suoi ospiti proponendo le mete più interessanti.

3° Giorno:

Oggi navighiamo solo poche miglia per giungere al minuscolo arcipelago di Oinousses a est di Chios. Consta di 8 isolotti e prende il nome da Inussa, la più grande. Nonostante l’esigua superficie vanta diverse chiese e monasteri, molti sono stati costruti come ex-voto, come dono di comandanti di navi, a testimonianza della grande tradizione marinara. L’isola vanta molte piccole spiagge per nuotare o pescare e le basse colline sono ideali per salutari passeggiate lungo i vecchi sentieri con splendida vista sull’Egeo. Visita a terra prima di vivere un’esperienza da veri buongustai con la cucina di bordo!

4°-5° Giorno:

Ritorniamo a veleggiare verso Chios per scoprire una delle capitali dell’Egeo orientale dall’antichità fino al XVIII sec. Il destino di Chios è stato segnato dalla Masticha, una resina ricavata dal tronco di una varietà di Lentisco che cresce solo qui e solo in una zona specifica dell’isola. Le proprietà benefiche della Masticha sono conosciute fin dall’antichità per le sue incredibili proprietà farmaceutiche e terapeutiche ed è usata anche in cosmesi o usi culinari. Ha un aroma particolare e viene prodotta in forme e per usi differenti. Per gli amanti della natura, Chios offre incredibili bellezze naturali, stupende spiagge, sentieri per trekking che portano a canyons e fiumi o a storiche rovine. L’isola sembra un giardino botanico con alberi che appartengono alle alte montagne come noci, cipressi, querce, grotte naturali che fanno da casa a varie specie di uccelli. Non mancano le spiagge ora di sabbia chiara ora di ciottoli neri. E poi le rocce a picco sul mare del selvaggio versante settentrionale. Cucina gourmet a bordo, tagliatelle allo scoglio per cena!

6° Giorno:

veleggiamo verso Samos, (circa 40 miglia), terza e ultima grande isola del nord est Egeo e atteriamo a Vathy. A ovest il monte Kerkis alto 1.400 metri fa da baluardo ad alture e vallate. Tappezzate da pinete e castagni, l’interno ha dunque un aspetto montano, selvaggio in quota e poi man mano coltivato da frutteti e vigneti, soprattutto quelli bassi che regalono un vino moscato dolce già rinomato nell’antichità. I villaggi testimoniano la fertilità dell’isola che tutt’ora vivono di agricoltura. Dai pendii si arriva al mare solcato da onde bianche sulla costa settentrionale battuta dai venti da nord. Le baie sono di ciottoli bianchi con pini e lecci che le sovrastano. A est e a sud le baie diventano più ampie, sabbiose con acqua trasparente prima di diventare blu intenso.

7° Giorno:

Ultime miglia per raggiungere Pytagorio e in tarda mattina termine della nostra crociera nel Nord est Egeo. Il programma di crociera 2020 prosegue verso ovest, verso le isole Cicladi non prima di aver fatto un paio di tappe nel Dodecaneso. Vi aspettiamo!!

Vuoi saperne di più sulle crociere?

Richiedi subito maggiori informazioni.

Contattaci!
× Whatsapp Chat

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi