Italia +39 338 2838228 - Grecia +30 694 8222463 (maggio-ottobre) info@pennebianche.com

Noleggio Barca a vela – Isole Cicladi – Le Piccole Cicladi

Le Piccole Cicladi sono un mini-arcipelago situato nell’immediato sud-est di Paros e Naxos al centro dell’arcipelago delle Cicladi. Le Piccole Cicladi sono costituite da sei isole principali di piccole dimensioni:Iraklia, Schinoussa, Koufonissia, Keros, Antikeros e Donoussa e da alcuni isolotti circostanti. Tali isole sono ancora luoghi incontaminati ricchi di baie meravigliose, rendendole così una destinazione ideale per chi cerca pace, isolamento e relax. L’aspra bellezza del paesaggio, il mare blu e le isole tanto piccole con insenature tranquille vi permettono di ancorare nella pace e tranquillità. Noi vi consigliamo il noleggio di una barca a vela con skipper per visitare al meglio le isole delle Cicladi.

Le isole delle Piccole Cicladi non sono comuni mete turistiche in quanto non hanno grandi servizi, negozi e locali notturni. Il punto di forza delle isole resta la bellezza della natura selvaggia: il paesaggio brullo, gli scogli sferzati dal mare e le spiagge frastagliate. Chi decide di trascorrere le proprie ferie tra le bellezze della zona è solito spostarsi per le varie isole delle Cicladi con il noleggio di una barca a vela. Tali turisti sono in cerca di una fuga dai luoghi affollati, dalla vita frenetica e dalla tecnologia.

La storia delle Piccole Cicladi inizia migliaia di anni fa, infatti secondo i reperti ritrovati nel territorio le isole sono state abitate fin dalla preistoria. Un esempio è la grotta di Iraklia dove si possono ammirare delle stalattiti contenenti tracce delle Civiltà antiche. A Schinoussa invece sono presenti i resti delle fortificazioni medievali mentre a Koufonissi ci sono resti risalenti al periodo ellenistico e romano.

Provenendo da Paros, con la nostra crociera Cicladi centro est la prima isola che incontriamo è Iraklia, l’isola più grande appartenente alle Piccole Cicladi con un’estensione di circa 18 kmq. Sono solo 100 abitanti dell’isola, divisi tra i due centri abitati: Agios Georgios e la Chora. Il primo villaggio è noto per un bellissimo castello veneziano, il suo piccolo porto e una stupenda baia dalla sabbia chiara e dai tamerici sulla spiaggia. Il porto può ospitare solo tre barche e per garantirsi un posto bisogna arrivare molto presto. Se il vento proviene dai settori occidentali ci si può ancorare in una bella baia sabbiosa dove è possibile vedere delle placide tartarughe nuotare. Tra le varie escursioni che si possono effettuare nell’isola, la più gettonata è quella alla scoperta delle grotte.

Grazie al noleggio di una barca a vela alle Isole Cicladi è possibile raggiungere Schinoussa, situata solo ad un paio di miglia di distanza da Iraklia verso est. Schinoussa è un’isola semplice e selvaggia con circa 130 abitanti i quali si dedicano ai lavorani nei campi o all’allevamento del bestiame. Si tratta di un’isola incontaminata e rustica con un grande cuore ed è visitata da pochi turisti. Solo il paesino della Chora, chiamato Panaghia è costituito da poche casette in stile tipicamente cicladico. Le strade che attraversano l’isola non sono asfaltate e collegano il centro abitato alle varie baie e insenature con paesaggi idilliaci. Il porto, situato in un profondo piccolo fiordo, è molto caratteristico. Chi sceglie di visitare l’isola di Schinoussa lo fa per lo splendido mare e la tranquillità della zona.

Prossima tappa consigliata sono le due isole di Koufonissia: Kato e Pano letteralmente isola di sotto e sopra, separate solo da uno stretto canale. L’isola di Kato Koufonissi è situata a sud, ed è quasi disabitata. Qui potete trovare solo una taverna e una chiesa dedicata alla Madonna. L’isola è famosa nell’arcipelago delle Piccole Cicladi per la festa organizzata in occasione di Ferragosto. L’ancoraggio qui è in tre metri di profondità. Il colore del mare e la sua profondità richiamano molto una piscina, infatti ci si tuffa avendo quasi paura di toccare il fondo!

Pano Koufonissi invece è l’isola più popolata dell’arcipelago e la più turistica, nonostante sia comunque arida e selvaggia. Le baie sono di una bellezza quasi sconcertante soprattutto per la sabbia dorata e le acque veramente cristalline, tanto che sembra di trovarsi su un’isola tropicale. Se avete intenzione di prendere a noleggio una barca a Vela per visitare le isole delle Cicladi non dovete evitare di includere Pano Koufonissi nel vostro itinerario. Infatti l’isola dispone di piccole baie dove poter ancorare e alle volte ci si trova interamente soli in tratti di mare che possono sembrare piscine. Un paradiso terrestre volto al vostro relax e riposo. A Pano Koufonissi il turismo è arrivato da poco ma è in aumento, per questo vi sconsigliamo di raggiungere l’isola ad Agosto, così da godervi al meglio la sua natura. L’unico centro abitato di Koufonissi è la Chora, che si trova a soli 200 metri dal porto ed è costituita da pochissime case bianche in stile tipicamente greco. Si possono trovare alcune pensioni a carattere familiare, ristorantini, negozi e taverne dove degustare le specialità locali. Koufonissi può essere interamente visitata a piedi, in quanto è attraversata da una strada, mentre un sentiero panoramico permette di raggiungere dalla Chora la baia più spettacolare: Pori.

Keros, così come Koufonissi, è costituita da due isolotti: Pano Antikeros e Kato Antikeros.Keros è disabitata e praticamente sconosciuta ma è una delle isole più importanti delle Cicladi per le quantità di reperti archeologici ritrovati. È così importante per gli storici che in passato, un decreto dello Stato Ellenico vietò la residenza stabile a Keros. L”editto”, ancora vigente, non servì però a preservarla da furti archeologici volti ad arricchire sia collezioni private che dei principali musei del mondo.

Donoussa, la più remota isola dell’arcipelago delle Piccole Cicladi. Anche se è separata da solo una quindicina di miglia da Pano Koufonissi non sempre è possibile raggiungerla visto che si trova proprio nel canale del Meltemi…il vento estivo che in questa zona soffia sempre forte, rendendo la navigazione più difficile.L’isola è abitata da circa 160 persone ed ha solo una strada asfaltata che percorre la costa.
All’interno della piccola Donoussa ci sono 5 villaggi minuscoli: quello di Stavros, in cui si trova anche il porto dell’isola, quello di Troulos, di Messaria, Mersini e Kalataritissa dove vivono esclusivamente le famiglie di pastori e pescatori. Simpatica la mulattiera che si trova sulla costa e che percorre praticamente tutta l’isola, da qui è possibile anche raggiungere le bellissime spiagge. Se il tempo lo permette è possibile fermarsi per fare un bagno in una insenatura-grotta dall’acqua profonda e blu. Donoussa stupisce per la sua bellezza, l’isolamento e la vita all’insegna della natura. A volte capita di essere la sola barca turistica ormeggiata, vicino alle barche dei pescatori locali. Un sensazione unica che nelle isole più conosciute è impossibile trovare.

Che cosa aspettate? Il noleggio di una barca a vela alle isole Cicladi è il miglior modo di godersi una vacanza unica ed indimenticabile immersi nelle acque cristalline e tra la natura selvaggia. Penne Bianche vi aspetta!

 

Vuoi saperne di più sulle crociere?

Richiedi subito maggiori informazioni.

Contattaci!

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Whatsapp Chat

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi